“MA ANCHE Sì: Dentro e fuori la balbuzie”. Nasce il podcast di Psicodizione

Siamo felici ed orgogliosi di presentarvi il nuovo progetto nato in casa Psicodizione e con il quale vi accompagneremo per tutto l’anno: il podcast “Ma anche sì! Dentro e fuori la balbuzie”, condotto da Guido Marangoni – autore, scrittore e attore – accompagnato dalla dott.ssa Chiara Comastri e dal team di Psicodizione.

Ogni secondo lunedì del mese usciremo con una nuova puntata. Utilizzeremo la balbuzie come lente di ingrandimento per affrontare le dinamiche che si celano dietro la comunicazione, la relazione e l’inclusione. Lo faremo attraverso storie, approfondimenti, fatti di attualità ed interviste.


Per chi balbetta sarà uno stimolo ad uscire dal guscio e togliersi le maschere accumulate negli anni.
Per tutti gli altri sarà l’opportunità per creare nuovi ed efficaci canali di comunicazione e anche di superare quel muro di imbarazzo alzato a causa della non conoscenza.

Il focus del podcast è quello di trovare denominatori comuni che uniscono e che, se condivisi, aiutano a far emergere potenzialità rimaste celate e nuove opportunità di crescita: la timidezza, la paura di parlare in pubblico, ad esempio hanno dinamiche molto simili anche in chi non soffre di balbuzie!

Siamo stanchi di dire “ma anche no”, vogliamo urlare “ma anche sì!”, tutti insieme. Perché? Perché la comunicazione è vita.

A riassumere in maniera egregia lo scopo di questo podcast è proprio l’introduzione che precede ogni puntata che trovate su Spotify e che recita:

“Ma anche Sì. Dentro e fuori la balbuzie”. Un viaggio che ci accompagna a scoprire la comunicazione anche dove ci sembra nascosta. Un podcast che ci invita ad andare oltre ciò che consideriamo un limite per trasformarlo in potenzialità.

Nella prima puntata parliamo dell’importanza di esprimere pienamente noi stessi, di far emergere le nostre potenzialità, diventare la persona che vogliamo ed essere liberi di comunicare senza blocchi, con le parole che desideriamo in quanto ci rappresentano.

Guido Marangoni, insieme a Chiara Comastri, approfondiscono poi il tema dell’imbarazzo come parte della vita: e se lo accogliessimo come opportunità? Ognuno di noi vive delle situazioni in cui aleggia l’ombra dell’imbarazzo a prescindere che sia una persona che balbetta: “E’ necessario imparare a gestire l’imbarazzo, a non farci comandare ed, utilizzandolo come benzina, portare fuori il nostro intento, il nostro pensiero, la nostra voce”.

Potete ascoltare qui l’intero intervento: https://spoti.fi/48LwkNI

Nel corso del secondo appuntamento, Guido Marangoni ci accompagna, con leggerezza e coinvolgimento, alla scoperta di “Storie di ordinaria balbuzie”.



Tra uno scambio di battute, un sorriso e un po’ di commozione, si entra in punta di piedi nella vita dei nostri ospiti. Giorgia Bortone ed Edoardo Spaggiari sono due ragazzi che hanno convissuto per anni la balbuzie. Crediamo che ascoltare le loro storie cambierà davvero a molte persone il punto di vista sul concetto di limite.

Quali sono stati i limiti, interni ed esterni, che questo disturbo ha creato loro?
Cosa li ha spinti a voler superare la balbuzie? Che persone sono diventate oggi? Ciò che una persona con balbuzie sente interiormente è sempre congruente con quello che mostra all’esterno?

Trovate qui la puntata: https://spoti.fi/3uGjzWm : l’esplorazione di un mondo sconosciuto ai più, quello di una persona che balbetta: con le sue gabbie, le sue incongruenze, le frustrazioni e la voglia matta di esprimersi liberamente.


Diffondiamo tutti insieme la buona informazione:

•⁠ Cliccate su “SEGUI” e attivate la campanellina per ricevere le notifiche di quando usciranno i prossimi episodi,

• Condividete il link tra i vostri contatti, nei gruppi Whatsapp di amici, genitori e sociali a cui appartenete.

Share: